Tag: glocal

Traffico nel Punto Vendita

1’30” Tempo di lettura

Il marketing si fa sempre più #Glocal, vale a dire che si parte da un punto vendita che opera in ambito locale, per provare gradualmente a espandere il raggio di azione. Da locale a globale. Senza forzature. Intanto saturiamo i potenziali clienti che si trovano nelle vicinanze!

Facebook Ads, traffico nel punto vendita

Sappiamo che Facebook lavora con un raggio d’azione a km intorno a una località, ma se dentro alla pagina Business ci sono diverse sedi, è possibile attivare le localizzazioni di prossimità. L’obiettivo da selezionare per le campagne prende il nome di “Traffico nel Punto Vendita“.

L’obiettivo nasce proprio con l’intento di coinvolgere un pubblico vicino al negozio, al fine di produrre maggiori ingressi nel punto vendita. E’ importante notare che per Facebook, il “Punto vendita” è qualsiasi sede fisica attribuibile alla pagina e che in questa rientrano non solo negozi di vendita al dettaglio, ma anche ristoranti, saloni, palestre e via dicendo.

Personalizzare le inserzioni di Traffico

L’inserzione per ogni punto vendita può essere personalizzata al fine di “ingaggiare” gli utenti in target sulla base della loro distanza fisica dalla sede. Molto spesso si rivela utile anche quando il negozio si trova all’interno di una rete più vasta, come un centro commerciale o una strada con molti negozi.

Attenzione però! Ritenerlo utile solo in questi casi, sarebbe assolutamente sbagliato! L’importante è generare interesse, motivo per il quale è sempre consigliato incentivare l’azione inserendo call to action quali le indicazioni stradali o il “chiama ora”, in modo tale da avere a portata di mano tutte le informazioni utili per entrare in contatto!

Un ultimo consiglio… In molti casi, quando il piano marketing lo consente, è davvero interessante fare un’operazione di cross-platform usando inserzioni Google basate sul reddito. Quindi coinvolgere con annunci ricerca dei prospect che rientrino nel potenziale pubblico del negozio.