Reddito del Nucleo Familiare su Google Ads

Set 20, 2019 Google Ads
Reddito del Nucleo Familiare su Google Ads

Reddito del Nucleo Familiare su Google Ads

1′ 45″ Tempo di lettura

Per capire quanto sia trattato male nella guida ufficiale, il Reddito del Nucleo Familiare su Google Ads, in alcune sezioni viene addirittura detto che non è disponibile per l’Italia. Invece non solo appare come dato analitico entrando nel menù “dati demografici“, ma è anche possibile farci del bidding sopra, in aggiustamento offerta.

Meglio Reddito del Nucleo Familiare o Household Income?

È la traduzione letterale del termine, ma in realtà per il suo reale valore, credo sia più suggestivo usare la versione anglosassone, vale a dire Household Income.
La guida è infatti fuorviante perché rischia di indicare con questa voce il membro della famiglia che guadagna di più – o di meno – vale a dire chi ha il potere di acquisto maggiore.

Raggiungi i compratori migliori su Google Ads

In realtà con la percentuale indicata nei parametri di Google Ads si identifica il reddito familiare medio e la percentuale di persone che rientrano fuori da quei parametri.
Il 10% o superiore, indica quindi il 10% di persone che guadagnano di più, il 50% inferiore quelle che guadagnano di meno.

Se in un paese la media guadagna 10.000€, questo dato sarà rappresentato nel 50% o inferiore. Il 10% o superiore è quello che guadagna più degli altri e via dicendo.

Per fare un esempio di target raggiungibili, possiamo provare a dividere i segmenti di percentuale in fasce.
Nella fascia da 30% a sotto il 50% ci saranno azioni di promo sulla grande distribuzione, sconti, promozioni, offerte. Prodotti di lusso andranno sulla fascia da 20% a 10% e superiore.
Offerte generiche di vacanze in fase alta, o di auto di varia fascia potranno invece coprire tutti i target senza restrizione.

Se invece volessimo diversificare i messaggi, potremmo indirizzare voli low cost nella fascia da 30% a 50% inferiore e servizi di Voli “premium” alla fascia da 30% a 10% e superiore.

Come funziona

Google individua il reddito medio in un determinato paese. Questo consente al sistema di generare il rapporto percentuale dei segmenti HHI (household income).

L’analisi prende in considerazione centinaia di migliaia di utenti per capire nel dettaglio tutti gli attributi demografici. Vengono quindi analizzati altri segnali come per esempio le ricerche fatte, i posti visitati, le app scaricate, i video YouTube visti e via dicendo, per carpire delle caratteristiche univoche di tali segmenti.

Per finire Google usa queste informazioni per creare dei modelli di stima grazie ai quali, il machine learning consente di generare stime e audience per raggiungere target simili.
Il Reddito del Nucleo Familiare su Google Ads è un elemento tattico importante nella fase di Awareness!