Ranking delle Parole Chiave su Google Ads

Ago 31, 2020 Google Ads
Ranking delle Parole Chiave su Google Ads

Ranking delle Parole Chiave su Google Ads

Idee su Marketing e Turismo? Strategie? Business Media Plan? Scopri tutti gli articoli e i video suIl Rilancio del Turismo… o richiedi subito il nostro aiuto, se stai cercando un’agenzia o un consulente!

Il Rilancio del Turismo.
Articolo 6.

Ne abbiamo parlato anche nei giorni scorsi e fortunatamente oggi su Il Sole 24 Ore del 31 agosto, la settimana inizia in modo assolutamente convincente. Di sprone – se puliamo i dati ferali e guardiamo alla nostra parola d’ordine: rilancio –, l’articolo di Flavia Landolfi nel quale elenca una serie importante di misure a supporto del Turismo – lanciate dalle Regioni – alcune delle quali anche a fondo perduto.

Ne avevamo parlato anche nell’ultimo Mezz’Ora a Testa, o meglio nello spin-off “Contributi all’Innovazione“, che vi potete guardare con calma qua sotto.

Come si Calcola il Ranking

Sintetizziamo quanto detto nel video 6 sul Turismo. In Google Ads esistono le corrispondenze delle parole chiave, per le quali è forse più semplice dare un occhio al video qua sotto e vedere poi le varie declinazioni spiegate nei successivi.

Tema di questo articolo è quindi l’uso delle parole chiave sulla Rete Ricerca di Google Ads. Negli articoli precedenti abbiamo parlato di “aggressione” della fase alta usando la Rete Display, perché economicamente meno “pericoloso”… ma abbiamo anche parlato di un’attitudine non propriamente corretta, che nasce solo dalla prudenza. L’eccesso di prudenza, in un marketing digitale basato sulla repentina assegnazione di un punteggio ottenuto con bias cognitivi e che il sistema di Intelligenza Artificiale deve interpretare, decidere se vincente e partecipare all’asta… diventa un elemento di chiaro disturbo.

Il tema dunque si deve quindi concentrare su quali elementi compongono la base solida del ranking di una campagna ricerca e perché sia meglio usare una corrispondenza esatta, invece di una generica (o di altre corrispondenze).

Elementi primari del Ranking delle Parole Chiave

Il ranking è una serie di elementi, che poggia le sue radici su:

  • Attinenza tra chiave e query
    Più la query è simile alla parola chiave, più è alto il punteggio.
  • Presenza della parola chiave nell’annuncio
  • Attinenza tra query / chiave / landing page

Stante il funzionamento delle parole chiave, capiamo quindi perché è meglio usare una esatta nel funnel alto.
[vacanza] siamo sicuri che si attiverà con query vacanza e quindi potremo creare un annuncio e una landing calzante al 100% sul tema richiesto. Sicuramente un tema generico, ma che ci garantirà ranking alto e quindi punteggio e costo per accesso decisamente più basso.

Usando una generica vacanza, potremmo ricevere un clic anche per campeggio a urbino. Col conseguente calo di ranking e innalzamento dei costi.

Il ruolo del CTR

In tutto questo esiste pur sempre la variabile che può ulteriormente alzare il punteggio, così come abassarlo. Questo perché il CTR è il rapporto tra clic e impression. Cioè, se ottengo 10 clic su 100 ricerche, avrò un CTR (clickthrough rate, tasso di clic su 100 impression) del 10% [(clic/impression)*100].

Mediamente un CTR di “sollievo” deve essere dal 3% in su… ma con la fase alta, spesso può essere più basso. Quindi non demordete se i dati sono più bassi.

Sta a te non perderti d’animo e sapere che se hai bisogno di supporto, ci siamo anche noi di Blubit e Andrea Testa a darti una mano!

Continua a leggere i nostri articoli (uno al giorno), o richiedi subito il nostro aiuto!

Vuoi vedere tutti gli articoli? Scopri tutto su “Il Rilancio del Turismo“.
Nella stessa serie:
_ Come Usare Google Trends
_ Awareness nel Turismo
_ Come Sfruttare la Rete Display di Google
_ Come funziona il Remarketing Dinamico
_ Campagne Google Ads con Pagamento a Conversione
_ Ranking delle Parole Chiave su Google Ads
_ Incentivi e Contributi per il Turismo