Link Checker

Dic 11, 2019 Google Ads
Link Checker

Link Checker

1′ 50″ Tempo di lettura

Buongiorno curiosi e smanettoni!
Quante volte il vostro sito – o quello di un cliente – è andato offline? Quante volte il webmaster ha modificato gli URL senza avvisarvi per farvi cambiare gli atterraggi dei vostri annunci (c’è un girone dantesco per loro, in cui, senza che abbiano salvato ore di lavoro, gli staccano la spina del PC)?

Come evitare di cadere dalle nuvole? Un meraviglioso script chiamato Link Checker. Script che continua il filone “orwelliano” partito con l’articolo di settimana scorsa sull’Account Summary Report.

Cosa fa il Link Checker?

Posso rispondere: miracoli? Controlla infatti gli atterraggi degli annunci, gli URL dedicati delle keyword e i sitelink e se trova un errore di risposta vi manda un’email contenente il link al vostro foglio di calcolo, su cui potete vedere quale annuncio, sitelink o URL risulti corrotto.

Come si crea il Link Checker?

Lo potete creare dalla piattaforma. Clicchiamo su “strumenti e impostazioni” poi su “script”. Creiamo un nuovo script con il pulsante “+” e cancelliamo il testo già presente incollandogli quello che troviamo su questo URL chiamato source code. Dopo averlo incollato, creiamo il nostro file sul Drive salvando questo foglio di calcolo.

Personalizzare il Link Checker

Per prima cosa modifichiamo il codice sorgente. Alla riga 48 inseriamo l’URL del nostro foglio di calcolo e alla riga 52 l’email su cui vogliamo ricevere la notifica di errore.

Fatto? Adesso rinominiamo e clicchiamo su “anteprima”. Dopo aver chiesto l’autorizzazione ad accedere e modificare l’account Google Ads, clicchiamo su “esegui”. Il tempo necessario varia in base alle “dimensioni” dell’account da verificare.

Pianificare l’invio del Link Checker

Chiuso lo script andiamo a cliccare su “frequenza” e inseriamo quando fargli effettuare la verifica. Io, che ho una lunga lista di “fisse”, lo faccio girare tutti i giorni. Consiglio di impostare almeno 2 ore prima dell’orario in cui finite di lavorare. Se doveste ricevere un’email, significa che c’è qualche problema e vi lascerete l’ultima parte della giornata (quella in cui si fanno più errori) per risolvere questi problemini.

Speriamo che gli URL capricciosi siano un paio al massimo, in caso contrario mettetevi pure nella posizione dell’URLo di Munch e piangete disperati. Vi capirei. Lo faccio anche io di tanto in tanto.