Account Summary Report

Dic 4, 2019 Google Ads
Account Summary Report

Account Summary Report

3′ Tempo di lettura

Buongiorno curiosi e smanettoni!
Qual è la mia più grande paura? Ragni? Serpenti? No! Che un cliente mi scriva che c’è qualcosa che non va nel suo account Ads e io non me ne sono accorto… Avere una visione “orwelliana” degli account è fondamentale. Vediamo quindi uno script semplice e utilissimo: l’Account Summary Report.

Perché l’Account Summary Report

Parto dal perché. Puoi vedere ogni giorno le prestazione del tuo account confrontando i risultati di:

  • Yesterday – ovviamente ti fornisce i dati dell’ultimo giorno completo.
  • Two Days Ago – per effettuare un paragone giorno su giorno.
  • A Week Ago – per comparare con i risultati dello stesso giorno della settimana precedente.

Altra funzionalità spesso ignorata è il confronto dei dati dalla creazione del Summary Report. Questo report, oltre a inviarti un’email, registra tutti i dati su un foglio di calcolo nel tuo account Drive, che puoi consultare in ogni momento.

Attenzione a un dettaglio importante… il file su Drive, non aggiorna la Conversion Value nel tempo, cioè se una conversione viene attribuita parzialmente a un giorno precedente al giorno di riferimento del report, nella tabella vedrete il valore originale e non quello “post-Attribuzione”.

Come e dove creare l’Account Summary Report

Lo puoi creare dalla piattaforma. Cliccando su Strumenti e Impostazioni poi su Script. Crea un nuovo script con il pulsante “+” e cancella il testo già presente incollandogli quello che trovi cliccando qui, chiamato Source code. Dopo averlo incollato, creiamo il nostro file su Drive, salvando questo Foglio di Calcolo e inserendo l’email su cui vogliamo ricevere il report e l’ID del nostro account Google Ads da monitorare.

Personalizzare l’Account Summary Report

Dopo averlo incollato, andiamo a modificare i parametri necessari per il funzionamento:

  • Riga 42: all’interno delle virgolette inseriamo l’URL del nostro foglio di calcolo.
  • Riga 166: troverete scritto -5 è un errore dobbiamo mettere -6 per avere i dati di una settimana prima.
  • Riga 213: mettiamo dopo il testo Summary Report e prima dell’apostrofo, il nome del nostro cliente.

Ora passiamo alla personalizzazione in base alle nostre esigenze: dalla riga 59 troviamo i parametri che compariranno nel nostro report. Nell’immagine seguente, potete vedere la mia personale impostazione per un sito ecommerce.

Account Summary Report

Nel caso non siate interessati a vedere il valore delle conversioni, o qualsiasi altro valore, basta rimuovere tutta la riga. Se volete tradurli in italiano – o rinominarli – basta modificare la dicitura dopo il displayName, avendo cura di mantenere le virgolette.

Per esempio se voglio che il ConversionRate diventi il Tasso di Conversione, sostituirò la riga 66 con questa stringa:

{columnName: 'ConversionRate', displayName: 'Tasso di Conversione'},

Terminata la personalizzazione, rinominiamo lo script e clicchiamo su Anteprima. Dopo aver chiesto l’autorizzazione ad accedere e modificare l’account Google Ads, cliccate su “esegui” e andate a controllare la vostra email.

Pianificare l’invio dell’Account Summary Report

Dopo aver salvato e chiuso lo script, andiamo a impostare l’invio. Cliccando sulla colonna frequenza, accanto al nostro script, si può decidere quando riceverlo. Io consiglio tutti i giorni. A che ora? Per esperienza vi consiglio di metterlo alla mattina presto. Abbastanza presto da non disturbare perché la “modalità sonno” del telefono è ancora attiva, ma che possa rappresentare per te la prima attività della mattina. Se infatti dovessi notare un problema su un account, avrai il tempo di fare le tue verifiche prima che il cliente ti chiami tirandoti accidenti!

Segui il mio consiglio e ti sentirai un po’ come il “Grande Fratello” di Orwell, che tutto vede e tutto controlla.

Ecco… vi ricordate quando ci chiedevamo se Google Ads funziona? Questo script, almeno, vi consentirà di avere tutto sotto controllo!